Sei un Dentista?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Dr. Maurizio Ciatti

Dr. Maurizio Ciatti

Via Gioacchino Rossini, 2 - VARESE (Varese)

Tel: 0332 287198 

Via Cavour, 45 - TRADATE (Varese)

Cel: 0331 844507

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Cappelletti - Dr. Borracci

Dr. Cappelletti - Dr. Borracci

Via Silvio Pellico, 11 - SOLBIATE ARNO (Varese)

Tel: 0331 995810 

via Salvo D'Acquisto, 3 - 21100 VARESE (Varese)

Tel: 0332 240245 - 0332 231516 

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Ti aiutiamo a cercare il dentista a Ispra

Ti aiutiamo a cercare il dentista a Ispra

Ispra - 21027 ISPRA (Varese)

Tel: 800 58 97 53 Numero Verde  

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

A 18 anni ho iniziato a portare prima ponti fissi parziali poi mobili

Spero di aver inserito la categoria medica giusta. Premetto che causa di un incidente in moto, a 18 anni ho iniziato a 'portare' prima ponti fissi parziali, poi mobili fino ad arrivare a 52anni con un eduntolia totale sopra e solo 4 denti davanti sotto. Nel frattempo anche l'osso è venuto a ridursi al punto che è difficile installare impianti fissi. Recatomi da un dentista a Genova, dopo aver valutato il caso, mi è stato proposto di inserire 4 impianti sotto (di cui 2 inclinati) con una toronto parziale e poi sopra si vedrà in seguito. Non convinto, sono andato da un dentista a Milano che collabora con un chirurgo maxillofacciale. Mi hanno consigliato: estrazione denti inferiori dopo 2 mesi intervento in clinica per innesto iliaco bimascellare dopo altri 4 mesi applicazione seconda protesi superiore + inferiore dopo altri 2 mesi nobel guide superiore + inferiore (ossia impianti + denti fissi PROVVISORI) Tempo totale durata cura 8 mesi. Visti i costi elevati e la complessità del problema in pratica sono a chiedervi se in zona SP,PI,LI,FI posso risolvere il problema in diverso modo e come. Vi ringrazio fin d'ora della vostra disponibilità.

Tutta la medicina ed anche l'odontoiatria sta andando verso tecniche chirurgiche meno invasive e con tempi di trattamento ridotti con grandi vantaggi per pazienti e clinici. Oggi è possibile riabilitare arcate completamente edentule (senza denti) in moltissimi casi senza dover ricorre ad innesti ossei. Questo permette di avere percentuali di successo maggiori, diminuire i rischi chirurgici e le complicanze post operatorie e permette ad un numero maggiore di pazienti di potersi sottoporre a questi interventi.

Dott. Maurizio Ciatti

Questa è una delle risposte date alla domanda "A 18 anni ho iniziato a portare prima ponti fissi parziali poi mobili" presente su Dentisti-Italia.it.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Scrivi a: staff@dentisti-italia.it

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK